Censimento del cervo sardo nel settore nord – occidentale del SIC ZPS “Foresta di Monte Arcosu”

A settembre 2018, Agrofauna ha fornito supporto tecnico – scientifico all’organizzazione ed all’espletamento dell’attività di censimento al bramito del cervo sardo (Cervus elaphus corsicanus) nel settore nord-occidentale dell’area SIC ZPS “Foresta di Monte Arcosu”.

L’attività di monitoraggio, che si colloca all’interno del progetto quadriennale di “Conservazione e salvaguardia del cervo sardo” promosso dalla Città Metropolitana di Cagliari, si è svolta nelle date 13-14-15 settembre 2018 e ha visto la partecipazione anche di WWF Oasi Monte Arcosu, del Corpo Forestale Sorveglianza Ambientale, di Legambiente e di circa 200 volontari.

Ogni sessione di rilievo, effettuata in contemporanea da più stazioni di ascolto, ha avuto una durata di due ore (20:00 – 22:00) (Mazzarone et al., 1991; Pelliccioni Raganella et al., 2013) e per ogni individuo bramente è stata annotata la direzione di provenienza e la distanza relativa, il tipo di emissione (bramito o tosse), la fascia oraria e gli eventuali spostamenti, indicando la nuova distanza e direzione. Stimando un’area di ascolto di 750 m intorno alle 126 stazioni, ubicate in siti acusticamente vantaggiosi, nei tre giorni di rilievo sono stati censiti circa 10.935 ha (88% della superficie totale) (Figura 2).

In 114 stazioni di ascolto sono stati rilevati complessivamente 4.827 eventi vocali. Questi sono stati tracciati graficamente come vettori con origine nella postazione di ascolto e direzionati verso la fonte di emissione, con lunghezza proporzionale alla distanza di provenienza. All’intersezione di questi o al loro termine, è stato inserito un punto in corrispondenza del quale si presumeva la presenza dell’individuo.

L’elaborazione dei dati ha permesso di censire 243 maschi adulti (Figura 3).

La numerosità della popolazione di Cervo sardo è stata determinata considerando una percentuale di maschi adulti sul totale della popolazione pari al 15. Nelle annate precedenti il 2012, la percentuale presa in considerazione era del 20%, per poter confrontare quindi i nostri dati con quelli relativi alle sessioni degli anni precedenti sono state considerate entrambe.

Nella seguente tabella si riportano i risultati dell’elaborazione dei dati

% Maschi adultiConsistenza stimata nell’area monitorataDensità su 100 haPopolazione totale Stimata
15%162014,811919
20%121511,111439
Consistenza e densità di popolazione di Cervo sardo nel 2018

Oltre alla numerosità della popolazione, grazie al Kernel Density Estimation (Silverman, 1986), è stato stimata anche la distribuzione della specie sul territorio, che sembrerebbe concentrarsi maggiormente a sud ovest dell’area monitorata (figura 4).

Il tasso di crescita medio annuo della popolazione dal 1989 ad oggi è del 3,44%. L’accrescimento è stato tendenzialmente costante sino al 2005, per poi assumere un trend decrescente.

Share