Corso analisi sensoriale del miele

Data / Ora
Date(s) - 17/10/2015 / 25/10/2015
Tutto il giorno

Luogo
Agrofauna

Categorie No Categorie


FINALITÀ:
Preparare tecnici in grado di dare valutazioni e formulare giudizi obiettivi sul miele
attraverso l’analisi sensoriale.
MODALITA':
Stage intensivo di 30 ore destinato a un numero ridotto di partecipanti (massimo 25
persone). Vengono fornite al corsista nozioni tese a migliorarne le conoscenze sul
miele (produzione, caratteristiche, tecnologia, legislazione e promozione) e a
introdurlo alla pratica dell’analisi sensoriale. La metà del corso è riservata a prove
pratiche e a esercizi di degustazione. Per necessità didattica il corso deve essere
svolto in maniera intensiva in un solo blocco (per esempio 4 giorni ad orario pieno)
o, eventualmente, in due (per esempio in due fine settimana consecutivi).
DESTINATARI:
Preferibilmente apicoltori e tecnici del settore, ma anche altre figure professionali
che vengano spesso a contatto con il miele (erboristi, alimentaristi, dietisti …),
desiderosi di aumentare le loro conoscenze su questo prodotto ed acquisire la
pratica dell’analisi sensoriale come strumento di valutazione della qualità, al fine di
migliorarla e impegnarsi nel campo della valorizzazione e promozione.
RICONOSCIMENTO DA PARTE DELL’ALBO:
Il corso può essere riconosciuto dall’Albo degli Esperti in Analisi Sensoriale del
Miele. Questo permette agli allievi che abbiano seguito tutto il corso di accedere
ai corsi di perfezionamento in analisi sensoriale del miele e ai corsi per la selezione
degli assaggiatori da iscrivere all’Albo, organizzati direttamente dal CRA-API. Per
ottenere il riconoscimento gli organizzatori del corso devono farne domanda alla
Segreteria dell’Albo, comunicando le modalità di svolgimento (vedi fac-simile). Al
termine del corso occorre comunicare alla Segreteria i nominativi delle persone
che lo hanno seguito interamente.

Docente: Dr.ssa Maria Lucia Piana


I giorno – 17 ottobre
MATTINA
– Presentazione del corso, dei relatori e dei partecipanti
– L’analisi sensoriale: principi generali, elementi di fisiologia sensoriale, l’ambiente, i materiali, le variazioni individuali
– Prova dei 4 sapori e verifica dei limiti di percezione individuale

POMERIGGIO
– Prova olfattiva di riconoscimento di odori standard
– Prova olfattiva su mieli uniflorali
– Il miele: origine, composizione, proprietà fisiche, alimentari, biologiche


II giorno – 18 ottobre
MATTINA
- La tecnica di degustazione
– Degustazione di mieli uniflorali: descrizione e memorizzazione delle caratteristiche olfattive e gustative
– Prove di differenziazione
POMERIGGIO
– Prova olfattiva di riconoscimento di mieli uniflorali
- Degustazione di mieli cristallizzati con differenti strutture
- La cristallizzazione: cause, tecnologia, difetti


 III giorno – 24 ottobre
MATTINA
– Secondo passaggio di memorizzazione di mieli uniflorali
- Prove di differenziazione
– La fermentazione del miele, cos’è, come si riconosce e come si previene
– Esercitazione sull’uso del rifrattometro
POMERIGGIO
- Degustazione di mieli difettosi
– I difetti del miele: identificazione, cause, rimedi, tecnologie collegate
– La conservazione del miele
– Riscaldamento del miele: perché può essere necessario, come si applica, vantaggi ed inconvenienti


IV giorno – 25 ottobre
MATTINA
– Prova di riconoscimento di mieli uniflorali
– Prova di riconoscimento di mieli uniflorali in miscela
- Prove di differenziazione
- Le analisi del miele
- Disposizioni legislative
– La definizione di miele uniflorale
- Sistemi di valorizzazione del miele
POMERIGGIO
- Possibili utilizzazioni della tecnica di analisi sensoriale
- Uso del miele in cucina
- Prove di abbinamento
- Metodi di valutazione (schede)
- Prova di valutazione guidata
- Prove di valutazione su mieli portati dai partecipanti
- Chiusura del corso e consegna degli attestati

Il costo per la partecipazione al corso è di € 190,00, comprensivo di schede e materiale didattico, per la partecipazione è obbligatoria la compilazione della scheda di preadesione.

 

Il corso è stato inserito nel Piano Formativo redatto dall’Ordine dei Dottori Agronomi e Forestali della Provincia di Livorno e pertanto da diritto ai relativi crediti formativi.

Bookings

Le prenotazioni sono chiuse per questo evento.

Sto caricando la mappa ....
Share
Bookmark the permalink.

I commenti sono chiusi