Il Germano Reale on-line la scheda per FIDC Sicilia

Il germano reale è la più diffusa delle specie di anatre e la più numerosa (9 milioni di individui stimati in Europa occidentale).
Gregaria e molto socievole con gli individui appartenenti alla stessa specie, eccetto che durante la stagione della cova quando si accoppia. Frequenta habitat ricchi d’acqua e talvolta è presente anche negli estuari o in prossimità delle coste.
Vive nelle zone umide d’acqua dolce quali: paludi, stagni, laghi e fiumi calmi, in tutte le regioni temperate e subtropicali dell’America settentrionale, dell’Europa, dell’Asia; le varietà selvagge sono state introdotte anche in Nuova Zelanda ed in Australia, dal livello del mare fino a 2000 metri d’altitudine.

In nome della specie “platyrhynchos”, viene dal greco “platys” = largo e “rygcos” = becco, con riferimento al becco, decisamente largo e piatto di questo uccello.
Oggetto di lunga tradizione venatoria in Italia, dalle valli del Veneto dove dialettalmente viene chiamato “masurin” o “madurin”, passando per il “sizson” dell”Emilia Romagna, oppure il “mallardo” della Campania fino al “coddu virdi” dei pantani della Sicilia, rappresenta ancora oggi una delle prede più ambite dai cacciatori di palude.
È possibile insediare questo selvatico con diverse tecniche di caccia, dalla caccia tradizionale da appostamento fisso con l’ausilio di richiami, “all’aspetto” da appostamento temporaneo lungo corsi d’acqua o laghi, fino alla caccia vagante con l’ausilio del cane.

Share
Aggiungi ai preferiti : Permalink.

Commenti chiusi