Agrofauna

Certificazione ECDL GIS / ICDL GIS

Che cosa è l’ECDL GIS?

La certificazione ECDL GIS/ICDL GIS(Geographic Information System), è stata sviluppata in Italia ed è stata riconosciuta e approvata dalla ECDL Foundation di Dublino, è un punto di riferimento per poter attestare di possedere le conoscenze professionali relative all’utilizzo dei sistemi GIS e delle loro principali componenti e funzioni. È rivolta a tutti coloro che in ambito professionale sono chiamati a lavorare con sistemi (GIS) che correlano fenomeni e variabili del territorio, generando mappe tematiche e analisi. GIS è una certificazione per numerose figure professionali nei più diversi ambiti, come ad esempio quelli:

  • Della pianificazione territoriale e dei servizi pubblici;
  • Del marketing;
  • Delle analisi sociali e demografiche;
  • Della gestione delle emergenze

A che si rivolge L’ECDL GIS?

Chi desidera dimostrare di possedere una conoscenza dei principi fondamentali delle tecniche di GIS e il loro utilizzo di base attraverso un software specifico.Nella realtà italiana in particolare, la certificazione è finalizzata:

  • A chi desidera avere un riconoscimento ufficiale a livello nazionale ed internazionale delle proprie competenze nel settore del GIS;
  • Alle scuole che intendono fornire agli studenti un’ulteriore competenza professionale, tecnica ed una qualificazione professionale riconosciuta per l’inserimento nel mondo del lavoro;
  • Agli enti pubblici  che necessitano di una certificazione oggettiva delle conoscenze di base e delle skills operative dei loro dipendenti;
  • Alle aziende private operanti in vari settori, da quello del GIS a quello delle reti tecnologiche, che intendono avvalersi di personale con una definizione oggettiva delle conoscenze.

Come si articola il programma della certificazione ECDL GIS?

  • Modulo 1 – Rappresentazione cartografica;
  • Modulo 2 – GIS;
  • Modulo 3 – Utilizzo di un software GIS

– Modulo 1:
Intende verificare la conoscenza del candidato sulla tematica della rappresentazione cartografica, partendo dai fondamenti di geodesia utili e necessari per potere usare i dati nei GIS. Al candidato è richiesto di dimostrare di conoscere i più diffusi sistemi di riferimento, sistemi di coordinate e proiezioni cartografiche. Il candidato dovrà disporre delle conoscenze di base relative alle caratteristiche delle carte, alle operazioni sulle carte e alla rappresentabilità degli oggetti che costituiscono la realtà. Infine il candidato dovrà dimostrare di avere conoscenza delle varie tipologie di cartografie, digitali e non, al fine di poterne fare un uso appropriato, differenziato o integrato nel GIS.

– Modulo 2:
ha lo scopo di verificare le nozioni e le conoscenze del candidato relative alle tecnologie di base specifiche per i GIS quali le periferiche specializzate e relativi formati, alle componenti del GIS, al processo di schematizzazione della realtà nei sistemi informativi geografici attraverso un appropriato modello dei dati, al concetto di topologia, all’analisi spaziale applicata ai dati raster ed ai dati vettoriali descriventi campi continui ed entità discrete della realtà.

– Modulo 3:
ha lo scopo di verificare la reale conoscenza da parte del candidato nell’utilizzazione dello specifico software GIS che nella fattispecie potrà esse QGIS o ESRI ArcGIS desktop 

Come si ottiene L’ECDL GIS?

La Certificazione ECDL GIS si ottiene superando tre test d’esame. I primi due test sono a carattere teorico, mentre il terzo è a carattere pratico.

  • Test d’esame Modulo 1: 30 domande, soglia di superamento 75%, durata 45 minuti.
  • Test d’esame Modulo 2: 30 domande, soglia di superamento 75%, durata 45 minuti.
  • Test d’esame Modulo 3: 20 domande, soglia di superamento 75%, durata 90 minuti.

Al superamento dei tre Test d’esame verrà richiesta all’AICA l’emissione del Certificato ECDL GIS.

Alcuni centri accreditati per sostenere gli esami

http://domino.aicanet.it/aica/sessiononline.nsf/testcenter.xsp